Viaggio a Bangkok: consigli per una vacanza LowCost

viaggio a bangkok
Viaggiare, si sa, è una delle attività più belle e affascinanti che ci siano. E organizzare un viaggio a Bangkok rientra probabilmente nelle ambizioni di moltissime persone, giovani e non. La Thailandia, infatti, è una meta che si presta molto bene a tutte le fasce d’età e che ben si adatta alle esigenze più diverse. Talvolta, è vero, le attenzioni sono spesso concentrate sul mare e sulle località limitrofe, ma ci siamo mai chiesti cos’abbia da offrire prima di tutto la capitale, Bangkok?

Viaggio a Bangkok: consigli utili

Se l’idea è quella di volare nel regno del Sud-Est Asiatico, nessun timore: la Thailandia rappresenta la meta ideale da visitare. Di conseguenza, se ci stiamo chiedendo come organizzare un viaggio a Bangkok, la prima cosa che dobbiamo valutare sono i costi.

Per quanto riguarda l’aspetto economico è importante sapere che un viaggio a Bangkok è la migliore risposta possibile agli occhi di chi cerca divertimento, ma lo cerca per così dire “a buon mercato”: oltre al costo della vita che come noto è di gran lunga inferiore al nostro, la Thailandia offre anche dei voli piuttosto comodi ed economici da e verso l’Italia.
Per cui con una semplice ricerca in rete avremo modo di valutare tante soluzioni differenti per un viaggio a Bangkok, che sono tali nei prezzi, nelle compagnie aeree e negli orari.

Dopo di che c’è la questione vaccini. Anche qui, però, nulla di cui valga la pena preoccuparsi: di vaccinazioni per la Thailandia non ve n’è bisogno in quanto oramai, complice anche il turismo di massa, questo Paese ha compiuto notevoli passi in avanti in materia di igiene e sicurezza.
Infine, c’è un altro aspetto che in un possibile viaggio di questo tipo desta qualche perplessità: il pernottamento.

Da questo punto di vista non c’è necessariamente una migliore zona per dormire a Bangkok, poiché molto dipende dal contesto che si vuol assaporare – non dimentichiamo che questa è una metropoli estremamente variegata e multiculturale -, e molto dipende anche dalle tappe che si vogliono mettere nella wishlist. In linea di massima possiamo dire però che Silom Road e Khao San Road sono le zone più gettonate, poiché quelle che meglio si prestano a soddisfare ogni tipo di necessità.

Viaggio a Bangkok: prezzi di volo e hotel

Come dicevamo, i prezzi di volo e hotel sono relativamente contenuti se si considera la lontananza della destinazione. Per quanto attiene il volo, solitamente per un posto in Economy si parte da un minimo di 400€ fino a toccare un massimo di 1.200€ per tratte a/r. Occhio però, perché aeroporti di partenza, durata del volo, compagnia aerea e altro ancora possono incidere sensibilmente sulla cifra finale.

In termini di hotel, anche qui tutto varia a seconda della fascia, della zona e dei servizi offerti, ma è bene sapere che se siamo alla ricerca del risparmio estremo, trovare un posto in ostello a meno di 10€ a notte non sarà affatto un’impresa. Anzi, tutt’altro!

Viaggio a Bangkok, cosa vedere?

Sì, ma al di là di prezzi, di hotel e voli, cos’ha da offrire una metropoli come Bangkok? A dispetto di quanti associano la Thailandia al mare (di Phuket, Koh Samui e così via), Bangkok è un vero e proprio must see di un viaggio in Thailandia. Per cui, da non perdere ci sono indubbiamente i templi Wat Pho e Wat Arun che solitamente si visitano in mezza giornata insieme al Grande Palazzo Reale (dimora del Re).

Se queste sono le tappe più gettonate e turistiche, un giro dei canali di Thonburi potrà esser visto come un’occasione ideale per assaporare la Thailandia vera, quella rurale, quella delle difficoltà economiche, della spontaneità della gente e di una vita che sembra quasi volersi proteggere da quella “deriva” occidentalizzante che questo Paese si è dato negli ultimi anni.

Gli amanti dello shopping a tutti i costi vedranno di buon occhio il Siam Center e l’MBK, due centri commerciali molto diversi tra loro ma proprio per questo davvero interessanti da visitare. Il commercio, quello più autentico e di strada, però, lo si trova al mercato di Chatuchak e a quello dei fiori, divenuti, proprio per la loro particolarità, il fiore all’occhiello di questa città. Fare shopping a Bangkok, quindi, è garanzia di divertimento e risparmio!

Anche Chinatown e l’area di Dusit hanno davvero tanto da offrire in termini di cultura, di splendori e di particolarità. E se c’è un po’ di tempo a disposizione, concedersi una gita fuori porta ad Ayutthaya, Sukhothai e Ancient City completerà in modo ideale questo splendido viaggio a Bangkok: le prime due mete, in particolare, sono una testimonianza storica di enorme portata di quella che era la Thailandia di ieri, e di quella che era ed è la sua spiritualità più profonda.

(Articolo a cura di: Cosimo Laneve)





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!