Vienna (Austria) e Praga (Repubblica Ceca) sono due magnifiche mete di viaggio per chi vuole scoprire tutto il fascino della Mitteleuropa. Bellissimi musei, eleganti palazzi, quartieri suggestivi, splendide architetture barocche e neoclassiche sono solo alcune delle principali attrattive che un viaggio in queste due affascinanti capitali europee dà la possibilità di visitare. Eccovi quindi una guida di viaggio di 7 giorni per la vostra vacanza a Vienna e Praga, con le indicazioni su cosa fare e cosa vedere in una settimana in queste due città.

Vacanza a Vienna e Praga: guida viaggio di 7 giorni

1° GIORNO: Italia-Vienna (Torre Donauturm)
Partenza di buon mattino (in macchina o in aereo) e arrivo a Vienna. Sistemazione in un albergo del centro storico (cioè nella zona delimitata dal viale Ring) e riposo. Dopo cena breve passeggiata notturna per il centro storico: potete salire anche sulla Torre Donauturm, per avere una bellissima panoramica notturna sulla città di Vienna. Un ottimo modo per iniziare il vostro viaggio.

2° GIORNO: Vienna (Opera, Parlamento, Università, Cattedrale di S. Stefano, Museo di Storia dell’ Arte, Chiesa Votiva, Teatro Nazionale, zona del Prate e Castello di Schönbrunn)
Il secondo giorno del vostro viaggio a Vienna sarete pronti per visitare le principali attrattive della capitale austriaca. Poichè il vostro albergo è nel centro storico, girate a piedi: le più belle cose da vedere a Vienna si trovano infatti nella zona delimitata dal Ring. Vienna è ricca di edifici notevoli e diversi dal punto di vista architettonico, ve ne renderete conto ammirando l’ Opera, il maestoso Parlamento (in stile greco antico), la bella Università (in stile rinascimentale italiano), la cattedrale di S. Stefano, (unanimamente considerata la chiesa in stile gotico più bella di tutto il Paese, notevole sia la facciata che l’ interno con le colonne e le tre navate) e la Chiesa Votiva (uno dei principali luoghi di culto di Vienna, in stile neogotico). Gli appassionati di arte non possono perdere una visita al Museo di Storia dell’ Arte di Vienna: uno dei musei più antichi e interessanti del mondo, nel quale potrete ammirare la collezione originaria del museo, di proprietà asburgica, oltre a bellissime opere di parecchi artisti fra i quali Bellini, Canova, Caravaggio, Lotto, Mantegna, Durer, Klimt, Velazquez e molti altri ancora. Inoltre il museo include anche interessanti collezioni: quella egizia orientale, quella delle antichità greche e romane e quella dedicata alle arti decorative e alla scultura. Il Museo di Storia dell’ Arte è un ricchissimo museo davvero da non perdere nel vostro itinerario di viaggio a Vienna. Dopo il museo potete ammirare il Teatro Nazionale e fare un salto nella zona del Prate, area di verde e di divertimenti fra cui la celebre ruota panoramica, che vi regalerà un memorabile panorama su tutta Vienna. Visitate anche l’ Hundertwasserhaus: bel complesso di case popolari dalle facciate a colori vivaci, opera del celebre architetto Friedensreich Hundertwasser. Dopo pranzo vi aspetta un monumento importantissimo, la cui visita approfondita merita un intero pomeriggio del vostro viaggio a Vienna: si tratta del Castello di Schönbrunn, splendido palazzo imperiale dichiarato patrimonio mondiale dell’ Unesco, che gli Asburgo utilizzavano come residenza estiva. Passeggiate con calma anche per il bellissimo parco del castello.

3° GIORNO: Vienna (escursione nel bosco Viennese, il Museo del Belvedere)
Il mattino del terzo giorno del vostro viaggio a Vienna merita di essere dedicato ad un’ escursione fuori città nel bosco Viennese (il Wienerwald) che circonda la capitale con ampi prati e bei boschi, nei quali sorgono importanti edifici come il monastero cistercense di Heiligenkreuz (uno fra i più vecchi al mondo) e la cappella di Mayerling, celebre per i fatti che vi ebbero luogo a seguito della morte di Rodolfo (figlio di Francesco Giuseppe e della principessa Sissi) e della sua amante. Dopo pranzo invece proseguite la vostra vacanza a Vienna visitando un’ altra attrazione imperdibile della città: l’ edificio in stile tardo-barocco del Belvedere, che fu la residenza estiva del principe Eugenio di Savoia e che include anche dei bei giardini, anch’ essi in stile barocco. L’ interno del complesso del Belvedere è formato da un piano inferiore e da uno superiore: è la parte superiore la più interessante, dal momento che qui è esposta una notevole collezione di opere di Klimt. La sera non perdete una cena tipica in un “Heurigen” nel quartiere di Grinzing, il quartiere dei vignaioli: l’ “Heurigen” è la tradizionale osteria viennese, dove vengono serviti piatti locali accompagnati da buon vino.

4° GIORNO: Vienna (Chiesa degli Agostiniani e Hofburg) – Praga (295 km)
Il mattino del quarto giorno del vostro viaggio a Vienna, prima di partire per Praga, potete ancora dedicarlo a visitare gli ultimi due monumenti imperdibili della città: a cominciare dalla bella Chiesa degli Agostiniani in stile gotico, per poi proseguire con un importante testimonianza del passato asburgico: l’ Hofburg, il palazzo imperiale antica residenza cittadina degli Asburgo. Dentro questo splendido palazzo potrete ammirare il Museo del Tesoro Imperiale degli Asburgo: una ricca esposizione di ori, argento, pietre preziose, quadri, insegne, abiti. Una serie di oggetti di grandissimo valore che testimoniano il fasto e il lusso del periodo d’ oro della corte asburgica. Dopo il pranzo potete quindi partire per Praga, capitale della Repubblica Ceca, che dista da quella viennese circa 295 chilometri. Una volta arrivati a Praga sistematevi in albergo e dopo cena concedetevi un bel sonno ristoratore.

5° GIORNO: Praga (Castello reale di Boemia, Vicolo d’ oro, Cattedrale di San Vito, Mala Strana, Quartiere ebraico, Ponte Carlo, Iisola di Kampa)
Un viaggio a Praga non può che iniziare dal quartiere Hradcany, dove sorge il monumento forse più importante della città: il Castello reale di Boemia, che vi affascinerà sicuramente con la sua bellezza misteriosa. Vicino al Castello Reale sorge il Vicolo d’ oro, nel quale potrete ammirare molteplici piccole case (tra cui quella di Kafka) tutte edificate dopo l’ incendio del 1541. Altro monumento da vedere assolutamente nei pressi del castello è la cattedrale di San Vito, splendido esempio di architettura gotica. Sotto il castello sorge invece un altro quartiere caratteristico di Praga assolutamente da visitare: si tratta di Mala Strana, (Parte Piccola), il cui fulcro è costituito da piazza Mala Strana, dove potrete visitare la Chiesa di San Nicola, bellissima chiesa in stile barocco. L’ architettura barocca in questa zona di Praga fa la parte del leone: la Chiesa di San Nicola è infatti attorniata da molte belle case anch’ esse in stile barocco. Dopo pranzo il vostro viaggio a Praga vi riserva un interessante itinerario storico che vi porterà nel Quartiere ebraico: quello di Praga è il quartiere ebraico più antico d’ Europa. In questo quartiere potete visitare: la Sinagoga Vecchionuova; la Sinagoga Pinkas (in onore degli ebrei moldavi e cechi caduti vittime dei nazisti), il Vecchio Municipio Ebraico e il cimitero ebraico. Da vedere anche il museo ebraico, per approfondire la cultura israelitica. Dopo la visita del quartiere ebraico proseguite il vostro viaggio a Praga con il celebre ponte Carlo: il ponte più animato di Praga, con i suoi artisti di strada e le colorate bancarelle. I turisti si riversano su questo ponte soprattutto per ammirare le sue molteplici e belle statue. In zona è da vedere anche la Chiesa del Bambin Gesù, con la statuetta miracolosa. Per cena invece potreste andare sull’ isola di Kampa: la famosa isoletta bagnata dalle acque del Moldava, le cui principali attrattive sono i verdi e rilassanti giradini e l’ animata vita notturna, sull’ isola infatti abbondano locali e ristoranti molto frequentati soprattutto dai giovani.

6°GIORNO: Praga (Piazza Venceslao, Piazza della Città Vecchia, Torre dell’ Orologio, Palazzo Kinský, Municipio, Chiesa di Tyn, Castello di Cesky Sternberk)
Dopo una bella colazione continuate il vostro viaggio a Praga nella Città Vecchia, ovvero nel quartiere di Starè Mesto. In questo quartiere potrete ammirare anzitutto la Piazza della Città Vecchia, sita proprio al centro del quartiere ed è ricca di palazzi interessanti, esempi di diverse architetture (rinascimentale, barocco, gotico). In questa piazza troverete una delle più spettacolari attrattive di Praga, cioè la Torre dell’ Orologio: l’ orologio astronomico è formato da due quadranti animati da figure allegoriche che si muovono al momento di battere l’ ora. Nella piazza vi consigliamo di visitare inoltre anche il Municipio, il Palazzo Kinský (bel palazzo in stile rococò attualmente sede delle mostre della Galleria Nazionale ceca), la chiesa di Tyn (altro edificio storico molto significativo di Praga). Quindi spostatevi a visitare il quartiere di Nove Mesto, dove potrete fare un salto nella piazza che è il vero cuore di Praga dal punto di vista politico e commerciale: si tratta di Piazza Venceslao. Se prima di pranzo vi resta un pò di tempo dedicatelo ad una minicrociera in battello sulla Moldava, in modo da poter ammirare Praga da un punto di osservazione insolito. Il pomeriggio, dopo il pranzo, potrete invece partire per una bella escursione al Castello di Cesky Sternberk: bel castello boemo (aperto anche nei mesi invernali) dalle stanze elegantemente arredate e riccamente decorate.

7°GIORNO: Praga-Italia
Partenza per l’ Italia dopo la colazione, rientro e fine del viaggio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.