Per chi ha in programma un viaggio a Vienna, affascinante città simbolo della cultura mitteleuropea, ecco un itinerario di viaggio di 4 giorni per visitare le attrattive principali di Vienna: i monumenti più importanti del centro di Vienna (testimonianze dell’ impero asburgico), il giardino del Belvedere, il castello di Schönbrunn, il quartiere di Grinzing.

Vacanze a Vienna: itinerario di viaggio 4 giorni a Vienna

1° GIORNO A VIENNA: Italia-Vienna-Torre Donauturm
Vienna dista dal Nord Italia circa 600 km, quindi se avete intenzione di effettuare il vostro viaggio a Vienna in auto tenete presente questa distanza. Alternativa più comoda per organizzare un viaggio a Vienna di 4 giorni è ovviamente l’ aereo. Il primo giorno di vacanza a Vienna è meglio dedicarlo alla sistemazione in albergo (da preferire gli alberghi del centro in modo da essere più comodi nella visita della città: a Vienna la maggior parte delle attrattive di trova nel centro storico) e a un pò di riposo prima di cena.

Quindi si può salire sulla torre Donauturm (Torre sul Danubio) per avere una panoramica di Vienna dall’ alto. Infatti il Donauturm è una torre panoramica alta 252 metri. Circa 800 scalini (o in alternativa l’ ascensore) permettono di salire sulla piattaforma panoramica, su cui troverete due ristoranti rotanti (ad un’ altezza di 160 e 170 metri) nei quali cenare ammirando una bellissima Vienna illuminata dalle luci serali.

2° GIORNO A VIENNA: Visita dei monumenti del centro storico
Dopo una bella e sostanziosa colazione, iniziate la vostra visita di Vienna dal centro storico, nella zona racchiusa da Ring Strasse, dove si trovano gli edifici principali di Vienna. In questa zona molte sono le attrattive turistiche da visitare. A cominciare dall’ Hofburg, antica residenza imperiale asburgica che include gli appartamenti imperiali. Sono da vedere a Vienna anche il Museo di Sissi e il Museo delle argenterie di corte: tre sezioni per farsi un’ idea della vita al tempo dell’ impero asburgico. Visitate anche il bel Museo di Scienze Naturali e poi il maestoso Parlamento di Vienna, che in omaggio all’ antica Grecia (culla della democrazia) è edificato secondo uno stile architettonico simile a quello di un tempio greco. A seguire fate una visita al Municipio di Vienna (splendido esempio di architettura neogotica) e all’ Università (maestoso edificio dallo stile rinascimentale italiano). Da vedere in questa zona anche il Teatro Nazionale e la bella Chiesa di Santo Stefano in stile romanico e gotico: sono notevoli sia l’ esterno della chiesa (con le due torri dei Pagani e il campanile su cui è possibile salire) che l’ interno a tre navate con colonne e maestose statue. La Chiesa di Santo Stefano custodisce anche la tomba in marmo rosso dell’ imperatore Federico III e l’ altare maggiore in marmo nero. Continuate la vostra visita a Vienna con una passeggiata al Graben, la prima via pedonale del centro di Vienna, con la bella colonna barocca della Trinità: in questa via potrete soffermarvi a vedere le vetrine dei vari negozi e a fare un pò di shopping, oppure sostare in uno dei tanti bar per uno spuntino. Da vedere nel vostro viaggio a Vienna anche la Cripta dei Cappuccini. Dallo stile sobrio e semplice, la Cripta ospita le tombe degli imperatori e delle imperatrici austriaci. Dopo cena, per completare la prima giornata di viaggio a Vienna si può assistere ad un concerto in un palazzo viennese.

3° GIORNO A VIENNA: giardino del Belvedere, Biblioteca Nazionale, chiesa degli Agostiniani, castello di Schönbrunn e quartiere di Grinzing
Anche il terzo giorno a Vienna sarà ricco di cose da vedere: si può cominciare con una bella passeggiata per il giardino del Belvedere: giardino barocco fatto costruire dal principe Eugenio di Savoia (ingresso libero). Polmone verde nel cuore di Vienna, il Giardino dà la possibilità di ammirare diverse specie di animali locali e diversi tipi di alberi, e include anche il Giardino botanico in cui potrete ammirare piante locali ed esotiche. Da vedere anche l’ Albertina, il più grande palazzo residenziale degli Asburgo di Vienna, che oggi ospita un museo artistico di grande importanza internazionale: espone infatti una collezione grafica tra le più celebri al mondo e notevoli capolavori (ad esempio opere di Van Gogh e Munch). Imperdibile anche la Biblioteca Nazionale di Vienna: ex biblioteca di corte, è oggi la biblioteca barocca più grande d’ Europa. Proseguite il vostro viaggio a Vienna con una visita alla chiesa degli Agostiniani, nella cui cripta sono custoditi i cuori degli imperatori e delle imperatrici d’ Austria e di altri componenti della famiglia imperiale. Dopo una pausa per il pranzo, nel pomeriggio visitate il bel museo di storia dell’ Arte. Se vi rimane tempo prima di cena, fate anche una visita al Castello di Schönbrunn. Dichiarato patrimonio mondiale dell’ umanità, il castello di Schönbrunn (che fu di proprietà degli Asburgo e include anche il parco) comprende una visita degli appartamenti imperiali, del Labirinto e del Dedalo nel parco e propone anche un Museo per i bambini. Infine, per la vostra ultima serata a Vienna vi consigliamo una cenetta tipica con musica nel quartiere di Grinzing: un viaggio a Vienna non sarebbe infatti completo senza aver gustato la cucina austriaca nelle tipiche locande viennesi, gli “Heurigen”, dove sono serviti solo vino e bevande analcoliche e dove potrete gustare molti prelibati piatti locali. Si tratta soprattutto di piatti freddi a base di formaggi, uova, vari tipi di pane, speck, lardo, affettati vari. In questi locali tipici la cena è allietata di solito dalla musica popolare degli Schrammeln, ossia gruppi di quattro musicisti, generalmente con chitarra, fisarmonica e due violini.

4° GIORNO: Vienna-Italia
Dopo la colazione partenza per il rientro in Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.