L’ isola di Djerba è una delle mete di viaggio più scelte per una vacanza al mare in Tunisia.

Ricoperta di fiori e palme da dattero, quest’ isola offre chilometri di coste, con spiagge incantevoli e un mare limpido e cristallino, tanto che si è guadagnata il soprannome di “Perla del Mediterraneo”.
Le spiagge di Djerba sono il motivo principale per cui l’ isola viene scelta come meta di viaggio dai turisti. Ad accogliervi troverete lunghe distese di sabbia bianca e un mare dalle sfumature verde-turchese e dai fondali limpidi.
Le spiagge che si estendono sulla costa orientale di Djerba sono le più belle, le più attrezzate e ricche di servizi. Qui troverete molti alberghi, bar, negozi e locali. Visitate anche la laguna: il lago salato racchiuso dalle dune che rappresenta uno dei posti naturali migliori di Djerba.

In vacanza a Djerba potete visitare alcune cittadine e alcuni pittoreschi villaggi.

Houmt-Souk, capoluogo di Djerba: moschee, musei e souk

Il capoluogo dell’ isola di Djerba è la cittadina di Houmt-Souk, con le sue caratteristiche casette bianche chiamate “Menzel”. Si tratta di una piccola città molto pittoresca e particolare, con la presenza di numerosi souk (mercati) artigianali.

A Houmt-Souk potete visitare la Moschea Zaouia di Sidi Brahim e la moschea dei Turchi (entrambe molto belle) e il Museo delle arti e delle tradizioni popolari, dove potrete farvi un’ idea delle principali tradizioni delle popolazioni della Tunisia meridionale.

I villaggi di Hara Kbira, Hara Srira, Guellala e Midoun

Hara Kbira e Hara Srira sono due villaggi da visitare per la loro autenticità (non sono molto distanti da Houmt Souk).
A Hara Srira troverete la sinagoga più grande del Nord Africa: El Ghriba. E’ una delle sinagoghe più antiche di tutto il mondo e presenta una singolare facciata tutta bianca con porte e finestre azzurre.
Se siete appassionati di artigianato locale visitate anche Guellala (villaggio famoso per la lavorazione della terracotta) e Midoun (un paesino ricco di mercatini interessanti).

Piatti tipici della cucina tunisina di Djerba

La cucina dell’ isola è molto ricca e varia, anche se il pesce è l’ ingrediente che accomuna molti piatti (visto che siamo su un’ isola!). Arricchiti dalle spezie, i piatti di pesce a Djerba sono ottimi: assaggiate ad esempio le aragoste in salsa agrodolce e le sarde condite con una salsa a base di aglio, pomodoro e olio d’ oliva.
Lungo la zona costiera dell’ isola di Djerba ci sono anche molti piccoli ristoranti dove potete gustare a prezzi molto convenienti un’ ampia gamma di specialità locali a base di carne e verdure. Si tratta di piatti profumati, saporiti e gustosi, perché, come in tutti i paesi arabi, anche in Tunisia e a Djerba si utilizzano le spezie come l’ anice, il cumino, la menta e l’ harissa dal caratteristico sapore piccante.
Fra i piatti migliori ci sono il Kammounia (uno stufato di carne insaporito con il cumino), il briq (una sottile pasta sfoglia farcita in diversi modi: con uova, carne o pesce) e il cous cous (molto gustoso perché a Djerba viene cucinato in modo particolare con le patate).
Tutti questi piatti vengono accompagnati dall’ immancabile “khobsa tabuna”: il pane non lievitato e cotto nei forni artigianali.

Fra le bevande locali spicca il diffusissimo tè alla menta. Assaggiate anche il boukha (una grappa di fico) e il tibarine (una bevanda a base di datteri): entrambi sono perfetti come digestivi alla fine del pasto.

Booking.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.