Negli ultimi anni ci si sta allontanando sempre di più da quella logica delle vacanze estive che siano finalizzate soltanto ad un contesti prettamente balneare o montanaro, per quanto questo possa garantire un’attrazione per tantissime persone e siano in molti a voler passare parte della stagione estiva al mare o in montagna, in completo relax e – soprattutto – “staccando la spina” da tutte quelle attività, quegli affanni, quei pensieri e quelle preoccupazioni che ci sono state durante l’anno.

Tuttavia, a fianco a queste persone che godono di una percentuale molto elevata, si stanno distinguendo sempre più turisti che, per mezzo di tour, viaggi particolari o comunque iniziative personali decidono di visitare capitali europee e città maggiormente rappresentative di tutti i paesi presenti all’interno del vecchio continente.

Si può trattare di una scelta molto interessante, sicuramente anticonvenzionale rispetto a quel canone di vacanza particolarmente diffuso soprattutto tra le famiglie italiane, che può portare non soltanto a visitare un determinato luogo e a conoscere le bellezze artistiche, naturalistiche, paesaggistiche o di qualsiasi altra natura del paese che si visita, ma anche a conoscere una nuova cultura, rapportarsi con un nuovo modo di vivere o parlare, conoscere modi di fare, di agire e di comportarsi nella quotidianità.

Insomma, senza perdersi in lunghi discorsi in tal senso, le attrazioni che sono presenti in un viaggio in capitali europee o città importanti sono molteplici e meritano di essere visitate tutte. Ma se si vuole effettuare un viaggio nelle migliori capitali europee, o in generale nelle capitali europee più belle da visitare in estate, quali città possono essere scelte e perchè? Volendo citare le più belle destinazioni del proprio viaggio continentale, vale la pena indicare quali siano le principali attrazioni di ogni paese che si intende visionare, al fine di avere le idee ben chiare circa i luoghi migliori da visitare in estate.

Parigi

La prima tra le migliori capitali europee da visitare in estate è senza dubbio Parigi. Si tratta di un luogo meraviglioso, pieno di storia, cultura, arte e qualsiasi tipo di manifestazione che possa essere piacevole al soggiorno e alla visita della capitale francese. È ovvio, e non lo si può assolutamente negare, che Parigi sia il luogo che per eccellenza è considerato come “la capitale dell’amore”, un rifugio per gli innamorati, per le coppie e per tutti coloro che vogliono visitare una città con il proprio o la propria partner.

Tuttavia, la città francese non è semplicemente questo, dal momento che può offrire un ricchissimo bagaglio che si orienta in qualsiasi settore che voglia essere preso in considerazione: la Francia è patria dei grandi artisti che hanno generato quei cambiamenti pittorici, scultorei e architettonici che sono alla base delle correnti artistiche contemporanee, ma anche è anche il luogo in cui si è verificata una delle rivoluzioni più importanti e celebri della storia dell’umanità. E ancora, è universalmente considerato il luogo della moda, dell’estetica e dell’apparire. 

Citando soltanto questi esempi ci si rende conto di quanto la città francese si imposti come una delle capitali più belle da vedere in estate, qualunque voglia essere la finalità del proprio viaggio e l’ambito all’interno del quale il proprio viaggio stesso si esercita: divertimento, arte, cultura, storia della Francia, estetica, moda, musica e tanto altro ancora.

Di sicuro, l’attrazione principale di Parigi è il Louvre: se la lunga fila di persone potrebbe scoraggiare qualunque visitatore, l’attesa è ben ripagata da tutto ciò che offre il museo e la sua adiacente piramide di vetro, realizzazioni e contenitori artistici che non hanno eguali dal punto di vista culturale in tutto il mondo. E non se ne parla in questi termini solo perchè sia presente la Gioconda di Leonardo da Vinci ma perchè, nella sua globalità, il Louvre è il simbolo di una città e di una cultura da sempre dedita all’arte, che nell’arte ha investito e che ha fatto dell’arte stessa il suo gioiello.

louvre

Accanto al Louvre, non ci si può dimenticare di un’altra attrazione storica, e non meno celebre: la Tour Eiffel, diventata immortale dopo l’esposizione universale che l’ha presentata al grande pubblico. E ancora la cattedrale di Notre-Dame, il quartiere di Montmartre, gli Champs-Elysées e l’Arco di Trionfo: insomma, se si visita Parigi si ha soltanto l’imbarazzo della scelta, e non si verrà assolutamente delusi da tutto ciò che si avrà la possibilità di vedere, sentire, addirittura odorare.

Londra

Altra capitale di grandissimo livello, oltre che città bellissima, è Londra. Se si parla di quali siano le capitali più belle da visitare in estate non si può non citare la città inglese, qualunque sia l’ambito che voglia essere preso in considerazione: dalle vacanze di coppia alle vacanze-studio, passando per i viaggi in famiglia o con gli amici, Londra offre tutte le risposte alle proprie esigenze e, soprattutto, presenta una serie di attrazioni, vantaggi, bellezze e pregi che continuamente sono posti all’attenzione del visitatore. Insomma, se si ricerca la capitale perfetta, probabilmente si fa prima a credere nella capitale del Regno Unito. 

Voler sintetizzare il grandissimo pregio del contesto londinese, sia dal punto di vista storico, sia dal punto di vista culturale e artistico, non è assolutamente semplice, ma dovendo prendere in considerazione alcune delle attrazioni più belle da visitare a Londra è fondamentale citare alcune delle più celebri ed esemplificative, come Trafalgar Square (la piazza più importante di tutta la città che, oltre a presentare tutto ciò di cui si potrebbe avere bisogno dal punto di vista turistico offre anche l’accesso al Buckingham Palace) e, soprattutto, la National Gallery.

Pochi musei come la Galleria nazionale londinese presentano un bagaglio artistico e culturale come quello dell’attrazione in questione, che non si risparmia in nessun carattere che voglia essere preso in considerazione e, soprattutto, genera la stessa reazione di stupore misto ad apprezzamento ed estasi in amanti e non amanti delle opere artistiche.

londra

E se si pensa che sia finita qui, non si ha assolutamente idea di tutto ciò che possa offrire Londra, sia nelle sue giornate più calde che in quelle più naturalmente grigie o addirittura piovose: dalla funzione panoramica e ricreativa del London Eye fino alla bellezza storica e architettonica del Big Ben, passando attraverso l’icona cittadina della House of Parliament, un edificio che presenta ben tre chilometri di corridoi che vanno percorsi uno ad uno, senza tralasciare nessun dettaglio. Infine, tornando all’ottica dei musei, il British Museum che offre tracce di arte e cultura egizia e romana, è un luogo importantissimo da visitare. In generale, insomma, qualunque sia l’attrazione scelta (e quelle citate sono solo le più celebri) non si potrà incorrere in possibilità di errore.

Budapest

Distaccandosi dalla logica delle capitali “convenzionali”, che rappresentano l’oggetto di ricerca particolarmente preso in considerazione dalla maggior parte degli utenti, va sottolineato che negli ultimi anni c’è stata una sempre più graduale ascesa del turismo finalizzato ai paesi dell’est, come Ungheria, Romania, Bulgaria, Albania e Croazia. Le culture riscontrabili all’interno di questo paese risentono, da un lato, dal modo di vivere che era presente al tempo dell’URSS, dall’altro del contatto con le vicine culture occidentali con cui è stato particolarmente favorito il rapporto.

Tra le capitali che sono più visitate in merito c’è sicuramente Budapest, capitale dell’Ungheria: il paese, così come la Romania, è fortemente influenzato da una cultura romana che si evidenzia nel pregio architettonico e artistico del territorio, oltre che in alcune delle migliori attrazioni che si possono visitare nella capitale dell’Ungheria.

Si tratta di una delle capitali più belle da visitare in estate, soprattutto se si è amanti delle terme: una delle tendenze che vedono gli italiani viaggiare verso la città ungherese è proprio quella delle immense e incredibilmente terme. Grazie a pacchetti esclusivi e incredibilmente vantaggiosi, molti italiani in un solo giorno prenotano andata e ritorno dal paese, dedicandosi ad un’intera giornata di relax all’interno delle terme stesse, quasi come se ci si ritrovasse in un paradiso del benessere.

budapest

Ma non è ancora finita qui, dal momento che le peculiarità e le attrazioni di Budapest si evidenziano in particolar modo nel Museo delle Belle Arti (che possiede testimonianze storiche dell’arte e della cultura greca, egizia e di tante altre civiltà antiche, oltre che manifestazioni simboliche anche dell’arte italiana di Giotto e Raffaello) e nel Parco delle Statue che, invece, mostra un’adesione a tutt’altro tipo di cultura, rappresentata dal fervente comunismo che animava il paese negli anni dell’adesione all’URSS.

Praga

Penultima tra le capitali europee più belle da visitare in estate si pone al centro tra le prime e Budapest, precedentemente analizzata. Praga è una città che può generare reazioni contrastanti e che, nella maggior parte dei casi, è amata in ogni suo dettaglio ma – in occasioni anche se piuttosto rare dal punto di vista statistico – può deludere. Considerando comunque la media di quei visitatori che ne hanno sempre parlato bene, la capitale della Repubblica Ceca si imposta come una delle mete migliori da scegliere per il proprio viaggio attraverso le capitali. 

praga

L’attrazione principale della capitale della Repubblica Ceca è il simbolo sia della storia che della cultura del paese: si tratta del Castello di Praga che, da oltre 1000 anni, è stato residenza di sovrani boemi e funzionari della repubblica. Bellezza mozzafiato è quella della veduta del Castello stesso, considerata una delle più belle in tutto il mondo; gli amanti dell’arte e del cromatismo ritroveranno anche all’interno del Vicolo d’oro, strada inizialmente progettata per ospitare le guardie di Rodolfo II d’Asburgo, una bellezza impareggiabile: 11 edifici in miniatura di colori differenti e situati all’interno della stessa strada, che donano un grande pregio alla stessa.

Infine, per altre passioni completamente distanti dalle prime, Praga presenta anche un museo dedicato ad amanti della magia e dell’alchimia (Museo degli Alchimisti e dei Maghi), che offre una serie di soluzioni interattive per rivivere quel momento della storia umana che si crede abbia determinato la grande evoluzione culturale e artistica della specie.  

Berlino

Tra le capitali europee più belle da visitare in estate non può assolutamente mancare la bellissima e suggestiva Berlino, città segnata dalla storia ed epicentro di tutti quei capovolgimenti storici che hanno vista impegnata la Germania nell’ambito delle due guerre mondiali e della guerra fredda. Tutta la storia occidentale passa attraverso le strade, le piazze e soprattutto quei residui del Muro di Berlino che fu abbattuto nel 1989, e che ancora si mostra – nei suoi splendidi ruderi – al mondo, come testimonianza di un passato mai troppo lontano.

berlino

Berlino è una città meravigliosa, di sicuro tra le capitali europee più belle da visitare, e sarebbe impossibile citare solo alcune delle attrazioni che meritano di essere visitate, dal momento che chi ha la possibilità di soffermarsi a lungo tempo nella città tedesca ha l’obbligo morale di osservare tutto il possibile e ammirare qualsiasi attrazione della capitale.

Considerando proprio il Muro di Berlino, che separava idealmente e territorialmente il mondo occidentale da quello orientale e la Germania dell’est dalla Germania dell’ovest, il suo valore è stato particolarmente arricchito negli ultimi anni, grazie all’azione di quei writer che hanno realizzato graffiti, incisioni e rappresentazioni particolari – molto spesso di tema prettamente ideologico – in grado di ricordare la storia tedesca e non solo.

Berlino è, a proposito di storia, anche il luogo del Reichstag, un luogo importantissimo nella politica tedesca del secolo scorso è che oggi è diventato l’epicentro della memoria collettiva, oltre che icona della capitale della Germania: all’interno del Reichstag si trova il Parlamento Tedesco, che ha proclamato la Repubblica nel 1918 ed è stato oggetto dell’atto rivoluzionario più celebre nella storia tedesca, la bandiera comunista issata che ancora oggi è ben visibile attraverso opere artistiche e rielaborazioni del primo materiale fotografico.

Ma Berlino non è solo storia recente, dal momento che tante altre attrazioni mostrano tracce e segni di culture antiche attraverso iconografie di grandissimo livello, che contribuiscono a rendere la capitale della Germania una delle più belle da visitare in estate. Basti pensare alla Porta di Brandeburgo, ricca di quel pregio di cui abbiamo fatto precedentemente menzione.

Insomma, Berlino è un luogo meraviglioso che piacerà a qualsiasi tipo di turista e si adatterà a tutti i tipi di viaggio che vogliono essere realizzati in estate. Per quanto le capitali di cui abbiamo fatto menzione siano tutte splendide, non sono certamente le uniche e tutti, nel rispetto dei propri interessi e delle proprie aspirazioni, possono prendere in considerazione l’idea del viaggio e della visita delle più belle capitali d’Europa per trascorrere le proprie estati. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.