Fino al 10 Marzo 2013 è aperta al pubblico a Roma la mostra dal titolo “Roma Caput Mundi. Una città tra dominio e integrazione”: una mostra che ricostruisce la storia dell’ espansione culturale e politica dell’ antica Roma. L’ itinerario espositivo della mostra si articola in tre diverse sedi: il Colosseo, la Curia Iulia e il Tempio del Divo Romolo nel Foro romano.

La storia di Roma tra dominio e integrazione

“Roma capitale del mondo” era un’ espressione utilizzata dagli antichi romani per esprimere la grande potenza di Roma. La mostra restituisce al visitatore tutta la complessità dell’ antica Roma, evidenziando in parallelo sia la dimensione del dominio che la dimensione dell’ integrazione. Questa mostra nasce dall’ esigenza di superare gli stereotipi sul mondo romano per restituire ai visitatori la vera storia e la vera cultura di Roma. Stereotipi ben radicati nell’ opinione pubblica dipingono infatti i Romani come interessati solo al dominio e allo sfruttamento dei popoli sottomessi. Quello del dominio e della potenza militare è senza dubbio un aspetto del mondo romano, che la mostra non vuole affatto disconoscere. Ma accanto ad esso l’ impero romano ha saputo svilupparne un altro, quello dell’ apertura agli altri popoli, quello dell’ integrazione e della ricchezza culturale e morale.

La mostra di Roma si rivela quindi particolarmente interessante e ricca perchè offre un’ immagine complessa e a tutto tondo dell’ impero romano, sottolineandone sia gli aspetti negativi che quelli positivi.

Percorso espositivo della mostra “Roma Caput Mundi”: Colosseo, Curia Iulia e Tempio del Divo Romolo

Per ricostruire l’ affascinante storia dell’ impero romano, la mostra espone più di cento opere di vario tipo: rilievi, sculture, mosaici, bronzi, affreschi e monete. Le opere sono esposte in tre sedi diverse: la Curia Iulia, il Colosseo e il Tempio del Divo Romolo nel Foro romano. Il percorso espositivo della mostra è molto ricco e tocca diversi argomenti. Viene anzitutto ricostruita la storia della potenza bellica di Roma, (partendo dalle origini per arrivare alla conquista dell’ Italia e delle province) e si approfondiscono aspetti legati alla cultura e alla religione. La mostra affronta anche l’ interessante tema della schiavitù e quello strettamente legato della mescolanza di etnie (i Romani non credevano per nulla nella purezza della razza).

Inoltre viene dato spazio alle rappresentazioni stereotipate che sono state date della civiltà romana nel corso del tempo, con riferimenti anche ai pregiudizi su Roma veicolati dal cinema e dalle ideologie politiche.

Di seguito il percorso espositivo della mostra nel dettaglio:

CURIA IULIA
Il manifesto dell’ integrazione romana
Origini esotiche
Roma città etrusca

COLOSSEO
I due volti di Roma
L’ Italia dei romani
La rivolta degli italici
Romanizzazione
Roma città greca
Il mondo a Roma
La repressione dei Baccanali
Ebrei e romani
Da cose a cittadini

TEMPIO DEL DIVO ROMOLO
Razza romana. Invenzioni di Roma e della romanità tra politica e cinema

La mostra “Roma caput mundi” è arricchita da un volume di saggi scritti da studiosi specialisti sia italiani che stranieri: si tratta di saggi molto utili e interessanti per approfondire aspetti culturali, politici e sociali di Roma, come l’ integrazione dei provinciali (molti dei quali arrivarono a ricoprire cariche importanti), l’ apporto dato dagli stranieri alla cultura romana, la grande circolazione di idee e di beni nell’ impero. Infine, completano il percorso espositivo della mostra i commenti dello scrittore Edoardo Albinati su alcune opere e sui temi principali della mostra.

A Roma la mostra “Roma caput mundi” fino al 10 Marzo 2013

Costo biglietto ingresso mostra:
– biglietto intero €12,00;
– biglietto ridotto €7,50
(il biglietto è valido per l’ accesso al Colosseo, al Foro romano e al Palatino)

Per informazioni, prenotazioni e visite guidate:
tel. 06-39967700

Booking.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.