Ai Musei Capitolini di Roma è aperta al pubblico fino al 5 Maggio 2013 la mostra dal titolo “L’ Età dell’ Equilibrio. Traiano, Adriano, Antonino Pio, Marco Aurelio”. Attraverso l’ esposizione di statue, sculture, ritratti, arredi e rilievi la mostra di Roma intende ricostruire il periodo che va dal 98-180 d.C., ovvero la cosiddetta “età dell’ equilibrio” dell’ impero romano: un periodo di splendore, benessere e di grande importanza anche dal punto di vista artistico nella storia di Roma.

La mostra permette ai visitatori di approfondire la conoscenza del periodo storico che va dal 98-180 d.C. In questi anni si succedettero al potere quattro grandi imperatori (appunto Traiano, Adriano, Antonino Pio, Marco Aurelio) che assicurarono a Roma un lungo periodo di benessere, equilibrio politico e vivacità artistica e culturale. Quello che va da Traiano a Marco Aurelio fu quindi il periodo di massimo splendore dell’ impero romano: non per nulla i quattro imperatori in questione non vennero eletti per diritto di nascita, ma “per adozione”, ovvero per le loro grandi virtù e capacità personali.

In questo felice periodo della storia romana, tutti gli aspetti della vita sociale, politica e culturale dell’ impero sembrano volgere al meglio. Sono anni di grande equilibrio e pace, grazie ad alcuni importanti processi che proprio in questo periodo giungono a maturazione: la crescita economica di tutto l’ impero, il diffondersi degli stili di vita urbani anche nella periferia dell’ impero, l’ unificazione monetaria, il diffondersi capillare del diritto romano, così come del sistema giudiziario e legislativo romani. E’ un periodo spesso chiamato anche “età del consenso” perchè l’ impero vive una situazione di livellamento e uniformità, al centro come alle periferie, grazie alla scomparsa di fenomeni prima largamenti presenti come i controlli armati del territorio, le violenze e le vessazioni tributarie inflitte ai provinciali. Nel periodo che va da Traiano a Marco Aurelio, consenso ed equilibrio si espandono sia fra i governatori imperiali (senatori, imperatori, ecc), sia tra gli amministratori provinciali e periferici.

Il percorso espositivo della mostra di Roma

La mostra dei Musei Capitolini a Roma ricostruisce questo straordinario periodo di pace ed equilibrio attraverso l’ esposizione di opere di grande spessore stilistico come eleganti opere in bronzo, statue in marmo, fregi, cicli scultorei, arredi domestici in bronzo e argento. Il percorso espositivo della mostra si articola in cinque differenti sezioni tematiche, più una sezione conclusiva dedicata alle tombe.

Prima sezione della mostra: i quattro imperatori

La prima sezione della mostra di Roma è dedicata ai veri protagonisti della mostra stessa: gli imperatori Traiano, Adriano, Antonino Pio, Marco Aurelio. Dei quattro imperatori vengono esposti molti busti, ritratti e statue (l’ immagine degli imperatori veniva spesso utilizzata a fini politici e propagandistici). Sono esposti in questa sezione della mostra anche i ritratti delle mogli degli imperatori (Plotina, Sabina, Faustina Maggiore e Faustina Minore) e di altri componenti delle famiglie. Il consenso che caratterizzava il periodo storico emerge anche dai ritratti di alcuni privati cittadini esposti in questa sezione della mostra: sono ritratti molto simili nello stile e nell’ estetica a quelli degli imperatori.

Seconda sezione della mostra: arte

Molto interessante anche la seconda sezione della mostra, che approfondisce il linguaggio artistico dell’ epoca. In quel periodo si sviluppa infatti un nuovo gusto estetico, molto influenzato dalle suggestioni dell’ arte classica greca. Gli imperatori di questo periodo erano tutti molto amanti della Grecia, in particolare Adriano, appassionato di filosofia epicurea e platonica. Oltre al recupero della cultura ellenica, l’ età dell’ equilibrio vede svilupparsi anche un’ altra corrente artistica più formale e manieristica, di gusto neoattico e plasmata sul modello delle opere del periodo arcaico.

Terza sezione della mostra: ville e dimore

La terza sezione della mostra allestita ai Musei Capitolini di Roma propone un’ esposizione di arredi delle ville romane dell’ epoca. E’ possibile ammirare in questa sezione pavimenti policromi, raffinati arredi scultorei, con riferimento soprattutto ai diversi ambienti di Villa Adriana a Tivoli. Sono esposti anche gli arredi decorativi delle dimore private a Loukou (Peloponneso nord-orientale) e a Maratona di Erode Attico, abbiente senatore vissuto nel periodo di Antonino Pio. L’ allestimento di questa parte della mostra è molto curato e permette ai visitatori di farsi un’ idea dell’ eleganza e della sontuosità degli arredi delle dimore private: sono esposti anche candelabri, veri servizi in argenteria, coppe in cristallo e suppellettili di diverso genere.

Quarta sezione della mostra: rilievi storici

La quarta sezione della mostra di Roma è invece dedicata ai rilievi storici e approfondisce anche alcuni temi riguardanti la vita pubblica dell’ epoca, come l’ educazione dei giovani e le procedure che all’ epoca si seguivano per i finanziamenti a spese private per la realizzazione di opere pubbliche. Questa sezione espone anche alcuni magnifici rilievi da monumenti statali, che raffigurano per lo più scene di processioni trionfali, sacrifici di tori, conclusioni di trattati.

Quinta sezione della mostra: vincitori e vinti

Sono esposti rilievi raffiguranti attività belliche come scene di battaglia, soldati in armatura, nemici in catene. Fu soprattutto durante il principato di Traiano, all’ inizio del II secolo d.C, che l’ impero romano raggiunse il massimo della sua espansione e della sua potenza bellica.

Sezione tematica sulle tombe

La mostra di Roma si conclude con un’ interessante sezione tematica di approfondimento sulle tombe, che permette di farsi un’ idea sui costumi funerari dell’ epoca. La pratica funeraria più utilizzata in quel periodo era l’ inumazione. La sezione dedicata alle tombe inizia quindi con l’ esposizione di una serie di urne vitree e di magnifici sarcofagi di marmo. I sarcofagi esposti sono di diverso tipo, da quelli più semplici utilizzati nel periodo di Adriano a quelli più raffinati e riccamente decorati del periodo di Antonino Pio.
All’ interno di questa sezione sulle tombe il visitatore trova anche la ricostruzione di due mausolei privati: il sepolcro degli Haterii e il mausoleo di Claudia Semne. Entrambi i mausolei erano riccamente decorati: del sepolcro degli Haterii è possibile ammirare i bei pilastri, i busti e i rilievi che raffigurano scene di costruzione di edifici. Molto bello anche il mausoleo di Claudia Semne (dell’ età di Traiano), del quale la mostra espone alcuni magnifici arredi fatti venire appositamente dai Musei Vaticani e dal Louvre.

A Roma la mostra “L’ età dell’ equilibrioTraiano, Adriano, Antonino Pio, Marco Aurelio” fino al 5 Maggio 2013

Location mostra: Roma, Musei Capitolini, Piazza del Campidoglio 1

Orario apertura mostra:
– dal martedì alla domenica dalle ore ore 9:00 alle ore 20:00

Costo biglietto ingresso mostra:
12 euro (Biglietto integrato Museo Mostra)

Per informazioni e prenotazioni: tel 06-85301758

Booking.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.