Per un viaggio da sogno scegliete il Madagascar: al largo dell’ Oceano Indiano è la quarta isola più grande al mondo, con piante e animali unici sulla terra.
Oltre 160 milioni di anni fa, il distaccamento dall’ Africa ha permesso ad alcune specie di animali di non estinguersi né di evolversi. Il lemure ne è l’ esempio più noto con le sue 51 specie diverse.

Il Madagascar ha molto da offrire con una varietà naturalistica unica al mondo: dai camaleonti alle balene, dalla barriera corallina ai giganteschi alberi del baobab.
Per vivere l’ essenza del luogo e rendere la vacanza ancora più speciale, bisogna immergersi nella realtà malgascia e nell’ ospitalità delle sue 18 tribù. Quello del Madagascar è infatti un popolo che fa della cortesia un valore importante: l’ accoglienza verso i turisti e le tradizioni sono considerate sacre.
Sull’ isola tutto ha un sapore ancestrale e tutto rimanda alla perfezione delle origini: la natura, lo stile di vita della popolazione, il trascorrere del tempo.

La parte nord del Madagascar custodisce gelosamente preziose opere della natura che possono essere ammirate e scoperte con un tour di una settimana.

Tour di 8 giorni in Madagascar

Ecco un itinerario di viaggio fattibile in 8 giorni: consigliato e da cui potete prendere spunto per visitare le meraviglie del nord del Madagascar.

Antsiranana: Parco Nazionale della Montagna d’ Ambra;
Baia delle Dune, Baia dei Piccioni e Baia dei Sakalava

Il viaggio in Madagascar prende il via da Antsiranana: chiamata “La Perla del Nord” e nota fino al 1975 come Diego Suarez. Antsiranana è la più grande città del nord del Madagascar ed è anche capitale della provincia omonima.
Il nome Antsiranana significa “porto” e la città si trova all’ estremità settentrionale dell’ isola del Madagascar, in una baia naturale chiamata Baia di Antsiranana.

Ad Antsiranana potete ammirare i Tsingy: spettacolari formazioni rocciose che sembrano vere e proprie opere d’arte databili a circa 100 milioni di anni fa.

Un altro spettacolo della natura è il Parco Nazionale della Montagna d’Ambra (Parc National Montagne d’Ambre): un massiccio di origine vulcanica ricoperto da una vegetazione lussureggiante che nasconde incredibili cascate.
Il parco si trova a circa 40 km a sud del capoluogo Antsiranana-Diego Suarez.

Sempre nella zona di Antsiranana dedicate una giornata alle Tre Baie: Baia delle Dune (Baie des Dunes), Baia dei Piccioni (Baie des Pigeons) e Baia dei Sakalava. Lasciatevi cullare da calde acque turchesi ammirando lo splendore della barriera corallina e godetevi il sole sulle spiagge di sabbia bianca delle baie.

In questo viaggio nella natura troverete tanti simpatici lemuri: piccoli primati progenitori delle scimmie presenti solo in Madagascar. Il loro nome deriva dal greco e richiama gli spettri dei morti che tornano a tormentare i vivi, per via dei loro grandi e impressionanti occhi che in realtà ispirano sola tanta tenerezza.

La città di Antsiranana è servita dall’ Aeroporto di Antsiranana-Arrachart con voli giornalieri sia verso la capitale Antananarivo sia verso la piccola isola di Nosy Be: la prossima tappa del vostro itinerario di viaggio in Madagascar.

Nosy Be, Nosy Komba, Nosy Tanikely, isola di Tsarabanjina

Nosy Be è detta “la perla del Madagascar” per la fauna e la flora, ma è anche detta “l’ isola dei profumi” per le fragranze date da piante e spezie come Ylang Ylang, caffè, vaniglia, cacao, pepe, cannella, frangipane e canna da zucchero.

Nosy Be è inoltre un ottimo punto di partenza per la scoperta delle meravigliose isole che la circondano: Nosy Be è infatti circondata da un arcipelago di altre isole minori, fra cui vi consigliamo di visitare Nosy Komba e Nosy Tanikely.
A Nosy Komba, oltre ai piccoli lemuri, potrete ammirare anche camaleonti e tartarughe di terra giganti.
Per un tuffo nel blu fate invece tappa al parco di Nosy Tanikely: un parco marino circondato da un reef corallino che ricorda i mille colori dell’arcobaleno.

Prima di lasciare il verde della natura per le mille sfumature del turchese di Tsarabanjina (ultima tappa del vostro itinerario di viaggio), visitate anche il piccolo capoluogo di Nosy Be: Hellville.

Per un meritato riposo concludete il vostro viaggio con un rilassante soggiorno balneare al TClub Constance Lodge Tsarabanjina.
Quella di Tsarabanjina è un’ isoletta di origine vulcanica: un gioiello con una natura ricca, un mare cristallino e una spiaggia bianca. Tsarabanjina sorge infatti nell’ arcipelago di “Nosy Mitsio”.

Il TClub Constance Lodge Tsarabanjina è una struttura perfettamente inserita nell’ ambiente naturale, che vanta solo 25 bungalow confortevoli e caratteristici, costruiti con un uso sapiente del materiale locale in sintonia con la filosofia promossa da TClub di un tunsmo consapevole: uno stile semplice, adatto a chi cerca il relax e vuole staccare la spina con la realtà quotidiana (nelle camere non ci sono volutamente né telefono né televisore).

1 commento

  1. fantastico il madagascar! ottimi consigli e informazioni di viaggio per chi ha a disposizione solo una settimana: grazie mille per l’ articolo! già stampato, ne farò tesoro per la mia vacanza a Nosy Be
    😉

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.