Le Isole Bermuda sono una meta di viaggio affascinante per chi ama il mare, la natura ed è appassionato di sport acquatici. Poste in una zona appartata dell’ Oceano Atlantico (la terraferma pù vicina alle Bermuda si trova negli Stati Uniti a più di 1000 chilometri di distanza), le Bermuda sono un vero angolo di paradiso sempre più frequentato per le vacanze di mare grazie alla bellezza delle spiagge spesso color rosa, al mare stupendo, alla rigogliosa natura tropicale e al curioso mix fra lo stile britannico (le Bermuda sono infatti un territorio d’ oltre mare inglese) e quello afro-caraibico. Un viaggio alle Bermuda è sicuramente un viaggio insolito ed emozionante. Tra l’ altro l’ arcipelago delle Bermuda dista solo 2 ore di aereo da New York, per cui si può inserire una vacanza di mare alle Bermuda all’ interno di una viaggio negli Stati Uniti. Le Bermuda sono formate da un arcipelago subtropicale di circa trecento isolotti corallini: solo venti di questi isolotti sono abitati. Poichè sono di origine corallina, queste isole hanno la struttura degli atolli e sono caratterizzate da spiagge e lagune davvero splendide: alcune spiagge hanno la sabbia con delicate sfumature rosa. Non per niente gli americani hanno soprannominato le Bermuda “paradise island”. Il mare è particolarmente bello, inoltre abbondano stupende ville coloniali dai colori pastello che unite al verde intenso della natura tropicale creano un mix di colori davvero vivace, ma allo stesso tempo armonioso e rilassante.

Per un viaggio alle Bermuda il periodo migliore è quello che va da aprile ad ottobre, poichè il clima è più caldo e rende possibile sia il nuoto che le immersioni. Invece durante l’ inverno è sconsigliato un viaggio alle Bermuda, quantomeno se volete una vacanza di mare, perchè l’ acqua è fredda e quindi non potreste godervi il mare e gli sport acquatici.

Vacanze alle Bermuda: le spiagge e i siti di interesse storico e archeologico

Le Bermuda sono certamente la meta di viaggio ideale per chi ama gli sport acquatici, ad esempio le immersioni. Poco distanti dalla riva ci sono alcuni relitti di imbarcazioni affondate (circa 300; fra i relitti più famosi segnaliamo quelli dell’ Hermes, del Marie Celeste e del Constellation) che di solito costituiscono una grande attrazione per gli amanti delle immersioni. Inoltre alle Bermuda troverete 400 km quadrati di reef; qui c’ è la barriera corallina più alta in latitudine dell’ Oceano Atlantico (più di 32 gradi di latitudine). Siti interessanti per gli amanti dello snorkeling sono certamente Tobacco Bay e Church Bay. Ma anche chi non ama le immersioni, ma vuole solo crogiolarsi al sole, nuotare e passeggiare sulla spiaggia non resterà deluso da una vacanza alle Bermuda: le spiagge sono infatti di una bellezza notevole, soprattutto quelle che si trovano nelle vicinanze del parco naturale di South Shore Park. Da vedere anche le spiagge di John Smith’s Bay, Elbow Beach, J West Whale Bay, Astwood Cove, Somerset Long Bay e Shelly Bay Beach.

Una vacanza alle Bermuda ha molto da offrire anche a chi cerca attrattive storiche e archeologiche da alternare alla vita di mare. Ad esempio, durante un viaggio alle Bermuda è da vedere Saint George, città molto interessante dal punto di vista storico: bellissimo il centro storico, dichiarato patrimonio Unesco dell’ Umanità. Nei dintorni sorgono altri siti archeologici e storici degni di nota: da vedere ad esempio la chiesa di San Pietro (la più antica chiesa anglicana del nostro emisfero), la Old State House (la prima costruzione in pietra delle Bermuda, risale al 1620), il Vecchio Presbiterio e la Chiesa Incompiuta. C’ è anche un museo interessante, il Bermuda National Trust Museum.

Booking.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.