Trieste, capoluogo del Friuli Venezia Giulia, è una meta di viaggio suggestiva e molto particolare. Nonostante non sia una destinazione di viaggio conosciutissima come altre città italiane (forse perchè si trova in posizione un pò defilata) ha tuttavia un grande patrimonio artistico e culturale e un fascino particolare che le viene dal suo essere una città di frontiera e un mix di culture (italiana, austriaca, slava). Quindi consigliamo caldamente un viaggio a Trieste, che nonostante abbia tante bellezze e monumenti da vedere, può essere visitata bene anche in pochi giorni di vacanza o in un week end.

Viaggio a Trieste: i monumenti imperdibili della città, le chiese, i musei e le piazze. Cosa vedere a Trieste

Cominciate il vostro viaggio alla scoperta dei principali monumenti di Trieste con le chiese: Trieste è infatti ricca di chiese bellissime appartenenti a vari culti religiosi. Ad esempio la Sinagoga di Trieste, che è anche una delle più grandi di tutta Europa, la chiesa serbo ortodossa di San Spirone, la Chiesa cattolica di Sant’ Agostino Taumaturgo e la chiesa greco ortodossa di San Nicolò sulle Rive.

Trieste è inoltre una città con molte piazze e palazzi affascinanti: è da vedere assolutamente durante un viaggio a Trieste la bellissima ed elegante Piazza dell’ Unità d’ Italia, piazza principale della città che si trova affacciata sul mare ed è circondata da alcuni palazzi e monumenti importanti. Anzitutto il Palazzo Comunale, la Colonna barocca con la statua di Carlo VI, il Palazzo del Lloyd Triestino e il settecentesco Palazzo Pitteri. Sono da vedere anche Palazzo Stratti e il Palazzo del Governo, sul lato opposto della piazza. In Piazza dell’ Unità d’ Italia troverete anche il celebre Caffè degli Specchi, dove solevano ritrovarsi grandi scrittori come Joyce, Umberto Saba, Italo Svevo e Rilke, artisti che incarnano alla perfezione il vivace spirito culturale della città: a Trieste questi scrittori hanno dato tanto e nel contempo Trieste ha dato tanto a loro, in termini di ispirazione e di ambiente intellettualmente stimolante.

Da vedere anche la Piazza della Borsa, dove sorge il Palazzo della Borsa Vecchia, che si affaccia su un panoramico scorcio del Canal Grande di Trieste, altra meta imperdibile durante un viaggio in questa città. Per vedere la parte più antica della città dovrete invece allontanarvi dal mare e salire verso il colle San Giusto, che appunto racchiude il nucleo più antico di Trieste. Qui potrete ammirare la Chiesa di Santa Maria Maggiore, con la sua bella facciata barocca e la basilica di San Silvestro, in stile romanico. Più avanti visitate l’ Arco di Riccardo, antica porta d’ epoca romana; nei pressi dell’ Arco sorge anche il Civico Museo di Storia e Arte, interessante museo che espone reperti d’ arte egizia, greca, romana derivanti da raccolte archeologiche di collezionisti. Una volta arrivati in cima al colle potrete visitare la Cattedrale di San Giusto, cattedrale in stile romanico con facciata in stile gotico (almeno nel rosone decorativo centrale) e un bellissimo interno con cinque navate asimmetriche. E’ uno dei monumenti più significativi di Trieste. Vicino alla cattedrale sorge anche la piccola chiesa di San Michele al Canale. Ai lati della piazza della cattedrale potrete ammirare anche l’ antico Castello di Trieste, una fortezza edificata da Federico III.

Un monumento assolutamente da non perdere durante un viaggio a Trieste è inoltre il Castello di Miramare, splendida dimora di Massimiliano d’ Asburgo e Carlotta del Belgio affacciata sul mare e costruita nella seconda metà dell’ Ottocento. Imperdibile durante una vacanza a Trieste anche il Faro della Vittoria, imponente con i suoi settanta metri di altezza. Infine, i musei: tra i musei più interessanti da visitare durante una vacanza a Trieste segnaliamo in particolare il Museo della comunità ebraica e la Galleria nazionale d’ Arte antica, che si trova in Piazza della Libertà ed espone una bella collezione di dipinti che interessano il periodo dal ‘400 al ‘800. Molto interessante anche la Galleria d’ arte Moderna, dove troverete una raccolta di pittura e scultura del ‘700 e dell’ ‘800. Da vedere anche l’ originale Civico Museo Sartorio, che nelle eleganti sale di una casa dell’ 800 espone porcellane, ceramiche e quadri del ‘600 e del ‘700.

Booking.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.