Al Palazzo Strozzi di Firenze è aperta al pubblico fino al 22 Gennaio 2012 la mostra intitolata “Denaro e Bellezza. I banchieri, Botticelli e il rogo delle Vanità”. Sono esposti in mostra a Firenza i capolavori di Botticelli, Beato Angelico, Piero del Pollaiolo, Della Robbia e Lorenzo di Credi: l’ élite artistica del Rinascimento italiano. La mostra di Firenze a Palazzo Strozzi illustra come il fiorire del moderno sistema bancario sia stato parallelo e collegato all’ arte e ai cambiamenti religiosi e politici dell’ epoca. La mostra di Firenze racconta la storia dell’ invenzione del sistema bancario moderno e del progresso economico cui ha dato origine: la mostra di Palazzo Strozzi ricostruisce la vita e l’ economia europea dal Medioevo al Rinascimento. I visitatori della mostra di Firenze possono immergersi nella vita delle famiglie che hanno avuto il controllo del sistema bancario: il mito del mecenate è strettamente legato a quello dei banchieri che hanno finanziato le imprese delle case regnanti, ed è proprio questo che ha favorito l’ operare di alcuni dei più importanti artisti di tutti i tempi. La mostra di Palazzo Strozzi a Firenze è un viaggio alla radice del potere fiorentino in Europa, ma è anche un’ analisi dei meccanismi economici che (mezzo millennio prima degli attuali mezzi di comunicazione) hanno permesso ai fiorentini di dominare il mondo degli scambi commerciali e, di conseguenza, di finanziare il Rinascimento.

La mostra di Firenze analizza i sistemi con cui i banchieri hanno creato immensi patrimoni, illustra la gestione dei rapporti internazionali e chiarisce anche la nascita del mecenatismo moderno. L’ obiettivo della mostra è quello di fornire ai visitatori l’ opportunità di guardare l’ arte trasversalmente attraverso una prospettiva interdisciplinare che coinvolge economisti, politici e diplomatici: le radici del Rinascimento fiorentino vengono raccontate dall’ ottica delle relazioni (palesi ma anche segrete) fra arte, potere e denaro. Per illustrare questi percorsi, sono centrali i capolavori artistici realizzati per le famiglie di banchieri. La mostra si avvale anche di dettagliate raffigurazioni del mestiere del banchiere (opera di straordinari artisti fiamminghi) per raccontare il periodo in cui Firenze era la capitale finanziaria del mondo. Vengono anche chiariti, con l’ ausilio di strumenti multimediali, gli antichi percorsi del denaro e del commercio. Il percorso della mostra di Firenze si chiude con la visione di una società in crisi nel pieno del ciclone politico-religioso che è stato Savonarola: il frate arrivò infatti a negare quanto il Rinascimento aveva rappresentato, pur costituendone parte integrante.

A Frenze la mostra “Denaro e Bellezza. I banchieri, Botticelli e il rogo delle Vanità” fino al 22 Gennaio 2012

Location mostra: Palazzo Strozzi, Firenze
Costo biglietto ingresso mostra: €10
Orario apertura al pubblico:
– giovedì dalle ore 9.00 alle ore 23.00
– tutti gli altri giorni dalle ore 9.00 alle ore 20.00

Per informazioni e prenotazioni: Telefono 055-2645155

Booking.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.