Animali in viaggio

Tempo di vacanze e tempo di viaggi. E, se hai un amico a quattro zampe, di certo non vuoi perdere l’occasione di portarlo con te quando viaggi. Eppure dovresti stare particolarmente attento, perché non tutti gli animali domestici sono abituati al viaggio. Alcuni potrebbero reagire anche con una condizione di stress.

Gli esperti rivelano che lo stress è una reazione di adattamento ad un cambiamento. L’organismo risponde con il rilascio di alcuni ormoni particolari e, nel caso degli animali, queste reazioni possono esprimersi attraverso dei comportamenti.

Come riconoscere lo stress negli animali domestici

Sul sito Pharafarmaciapet.it ci sono prodotti naturali calmanti e adatti per il tuo animale stressato per il viaggio. Potresti utilizzare proprio questi prodotti, quando il tuo cane o il tuo animale domestico in generale durante il viaggio mostrano dei comportamenti insoliti.

Infatti, per esprimere lo stress, l’animale potrebbe ansimare in seguito ad un aumento della frequenza cardiaca, potrebbe respirare in maniera affannosa, si nasconde. A volte può adottare anche dei comportamenti che di solito non notiamo, l’animale può diventare aggressivo o esprimere un senso di passività, non giocando, non muovendosi o non mangiando. A volte esprime tutto ciò con una reazione fisica, attraverso dei tremolii.

Cosa puoi fare in questi casi? Gli esperti consigliano alcune strategie.

I consigli per evitare lo stress degli animali in vacanza

Per gestire meglio lo stress del tuo animale domestico, dovresti inserire il viaggio all’interno di una vera e propria routine. Cerca di mantenere idratato il suo organismo, facendolo bere frequentemente, ma poco alla volta.

Durante il viaggio fai delle soste frequenti, avendo cura di fermarti almeno ogni due ore. Usa sempre il buon senso e non lasciare mai il tuo animale domestico da solo in auto, nemmeno con i finestrini abbassati.

Ricordati che gli animali non sudano come gli uomini. Per esempio i cani hanno le ghiandole sudoripare sotto i polpastrelli. Tutto ciò comporta che, durante una sosta, potrebbe essere davvero fastidioso l’asfalto bollente. Quindi, quando ti fermi per far scendere il tuo animale, cerca di preferire un’area verde.

Il cane o l’animale domestico in generale potrebbero anche rifiutare il cibo. In genere è meglio non fare allarmismi neanche in questa situazione. Prendi provvedimenti, se la condizione di rifiuto del cibo dura a lungo. Se è soltanto una reazione temporanea, non preoccuparti, perché il cibo fa aumentare il calore corporeo e, poiché fa anche caldo, l’animale potrebbe non volere mangiare almeno temporaneamente.

Inoltre, quando viaggi in auto, tieni conto anche dell’esposizione al sole: cerca di fare in modo che l’animale abbia delle zone d’ombra in auto, in modo che possa rifugiarvisi, se i raggi del sole diventano bollenti.

A questo proposito fai attenzione anche alla rasatura del pelo. Di solito il pelo è importante anche in estate, perché serve ad isolare l’epidermide dal calore. Una tosatura intensa del pelo potrebbe esporre l’animale a più frequenti ustioni, in presenza dei raggi ultravioletti.

Inoltre, con una toelettatura particolarmente evidente nel senso della tosatura, il tuo animale potrebbe incontrare una maggiore difficoltà nel regolare la temperatura del corpo.

Poiché gli animali amano la routine quotidiana, cerca di mantenere le loro abitudini anche in vacanza. Innanzitutto procedi per gradi, per non causare troppo stress, e poi dedica dei momenti appositi per farli giocare all’aperto o per portarli a passeggio, preferendo le ore più fresche della giornata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.