Al Palazzo del Quirinale di Roma è aperta al pubblico fino al 5 Gennaio 2013 la mostra “Cipro-Isola di Afrodite”.

Nelle Sale delle Bandiere sono esposte in mostra 56 opere d’arte risalenti alle varie fasi della storia dell’ isola di Cipro, dai tempi del Neolitico fino all’età romana. Cipro è stata definita “Isola di Afrodite” perché il suo territorio ha accolto (molti millenni prima dell’ arrivo dei Greci) il culto della grande divinità mediterranea della “Madre Terra”, con caratteristiche identiche alla dea dell’ Amore delle popolazioni elleniche. Proprio attraverso l’ immagine di Afrodite, la mostra di Roma riassume oltre sette millenni della storia di Cipro.

L’ isola di Cipro ha un passato millenario: sembra che intorno al 12.500 a.C. i primi coloni sbarcati a Cipro e provenienti dall’ Oriente vi abbiano introdotto cinghiali selvatici destinati poi alla caccia. La scoperta di migliaia di reperti ossei sul sito di Shillourokambos rivela che il cane, la volpe, il daino, la capra, il montone, il bue sono stati a loro volta introdotti nell’ isola da popolazioni che avevano imparato sia a gestire la fauna selvatica, sia ad addomesticare alcune specie come cani, caprini, ovini, bovini e suini.

Le spiagge di Cipro, alla fine del II° millennio a.C, hanno accolto le popolazioni achee che cercavano un luogo dove ripararsi dopo la caduta dei palazzi micenei. Le tradizioni e gli elementi del mondo greco si sono fusi con apporti esterni: Cipro è stata la terra che ha visto scontrarsi e integrarsi Occidente e Oriente.

A Roma la mostra “Cipro-Isola di Afrodite” fino al 5 Gennaio 2013

Location mostra: Palazzo del Quirinale di Roma, Sale delle Bandiere

Orario apertura mostra:
– dal martedì al sabato dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.30 alle ore 18.30
– la domenica dalle ore 8.30 alle ore 12.00
– chiuso lunedì e festività

Costo biglietto ingresso mostra:
– 5 euro con visita al Palazzo del Quirinale

Per informazioni, telefono: 06-46991

Booking.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.