Per una vacanza di mare, sole e relax le Maldive sono una meta di viaggio perfetta. Fra le tante isole che compongono le Maldive ci sono le due isole di Veligandu e Kuramathi e le isole dell’ atollo di Ari.

Vacanza alle Maldive: le isole di Kuramathi e Veligandu

Se è la prima volta che fate un viaggio alle Maldive, le isole di Kuramathi e Veligandu sono tra le più turistiche dell’ arcipelago. Queste isole oggi molto vitali sono infatti un compedio di tutte le migliori caratteristiche delle Maldive.

L’ isola di Kuramathi è ricca di una lussureggiante vegetazione tropicale e di palme da cocco, ed è perfetta per chi ama praticare immersioni perchè i suoi fondali sono fra i migliori di tutte le Maldive. Di dimensioni piuttosto contenute (è sufficiente un’ ora e mezza circa per visitare tutta l’ isola!), quest’ isola offre una laguna paradisiaca perfetta per praticare snorkeling.

Poco lontano da Kuramathi sorge invece l’ isola di Veligandu (entrambe fanno parte dell’ atollo di Rasdhoo). Se siete in cerca di pace e tranquillità, quest’ isola ha saputo mantenere un’ atmosfera molto autentica (nonostante le frequentazioni turistiche) ed è perfetta per rilassarsi in scenari naturali incontaminati: le spiagge dell’ isola di Veligandu sono di sabbia fine, la laguna e la rigogliosa vegetazione tropicale sono di una bellezza da mozzare il fiato. Quest’ isola è anche perfetta per lo shopping, visto che l’ artigianato locale è molto produttivo: fra gli oggetti tipici figurano vari oggetti intagliati nel legno o nella noce di cocco come stuoie intrecciate, magliette, parei, cesti di foglie di palma.

L’ atollo di Ari per le vacanze alle Maldive

Un altro atollo che consigliamo di visitare durante un viaggio alle Maldive è l’ atollo di Ari (anche chiamato atollo di Alif o di Alifu), che sorge a sud di quello di Rasdhoo. Composto da 105 isole, solo 18 sono abitate; fra le più conosciute segnaliamo l’ isola di Angaga, Avi Island, Dhoni, Ellaidhoo, Halaveli, Huvahendhoo, Maayafushi, Madoogali, Moofushi, Kudafolhudu, Ranveli, Thudufushi, Vakarufalhi, Vilamendhoo.
L’ atollo di Ari si può suddividere in due zone: quella settentrionale e quella meridionale.
Nella parte settentrionale troverete ben dieci isole resort, che si sono sviluppate nel corso degli anni Ottanta, ma consigliamo in particolare la zona meridionale dell’atollo di Ari, perchè è quella più interessante sia dal punto di vista artistico (nelle isole della parte sud dell’ atollo è molto diffusa ad esempio l’ arte degli scalpellini) che religioso-culturale (questa zona presenta infatti numerose moschee da visitare).
L’ atollo di Ari è inoltre famoso anche per la produzione di gioielli di corallo nero: ne troverete parecchi nei mercati locali.
Segnaliamo in particolare l’ isola Kudahuvadhoo e l’ isola di Alif Dhaal, ricca di rovine ancora inesplorate (il governo non ha finora consentito nessuna attività di scavo).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.