Il massiccio del Monte Bianco (in Valle D’ Aosta) svetta grandioso sul verde delle Prealpi della Savoia. Grazie alla Funivia dei Ghiacciai, che collega Courmayeur a Chamonìx, oggi chiunque in un paio d’ ore può compiere l’ intera spettacolare traversata. Il Monte Bianco è la cima più alta delle Alpi: è il “Tetto d’ Europa”. Contrariamente alle località più alla mo­da che si stendono ai piedi del Monte Bianco (Courma­yeur, Chamonix, Saint-Gervais e Megève), ci sono pareti e ghiacciai del Monte Bianco do­ve ci si sente in un luogo del tutto remoto. Diversamente da altre montagne, il Monte Bianco si fa ammirare da tutti i versanti con decine di sommità che superano i 4000 metri. Per apprezzare le dimensioni del Monte Bianco, bisogna salire in funivia fino ai belvedere affacciati sopra i suoi fianchi: il Chécrouit sul lato italiano, il Brevent sul lato francese. Inoltre, con la realizzazione del­la funivia dei ghiacciai che col­lega Courmayeur a Chamonix passan­do per i 3800 metri dell’ Aiguille du Mi­di, anche il turista meno preparato può addentrarsi nel cuore del massiccio del Monte Bianco passando da­vanti alle pareti di granito del Grand Capucin e sfiorano il Tacul. Il Monte Bianco visto così è davvero “l’ ottava meraviglia del mondo”.

Guardando il Monte Bianco da Courmayeur, sulla destra inizia la strada che porta alla Val Ferret: un altopia­no lunghissimo e verdissimo da cui si può salire comodamente a piedi fino al Rifugio Elena (a 2062 metri) in circa un’ ora dall’ inizio del sentiero, ad Arnouvaz. I rifugi e gli impianti di risalita di solito chiudono a metà settembre, quindi bisogna por­tare con sé bevande e panini. A sinistra rispetto a Courmayeur si trova la Val Veny. Dopo l’ estate di­venta pericoloso raggiungere i bivacchi oltre i 3500 metri: meglio rimanere a quote inferiori, puntan­do per esempio sul Rifugio Maison Vielle (località Col Chécrouit, tel 0165-809399, sito internet: maisonvieille.com).

IN MOUNTAIN BIKE SUL MONTE BIANCO

A Courmayeur si trova quella che forse è la più attiva scuola di mountain bike d’ Italia, adatta per le vacanze in montagna in Valle D’ Aosta in primavera e in estate. E’ la Mont Blanc Aventure (sito internet: mbaventure.it). Oltre a organiz­zare tour notturni e giri per i rifugi, della durata di poche ore o lunghi fino ad una settimana, questa scuola di mountain bike ha in programma un percorso adatto a tutti che pre­vede il trasferimento in elicottero con trasporto bici sulla cima del Poignon, fino a Villeneuve e un successivo tratto di rafting che por­ta quasi ad Aosta. Il pacchetto Bike Eli Raft co­sta circa 210 euro, compresa la grigliata per pranzo.

VACANZE BENESSERE IN MONTAGNA IN VALLE D’ AOSTA: LE TERME DI PRE SAINT DIDIER

Le Terme di Pré-Saint-Didier (tel 0165-867272, sito internet: termedipre.it) si trovano tra Courma­yeur e La Thuile, e sono ormai un punto di riferimen­to per gli appassionati di vacanze benessere. La piscina ter­male, illuminata la sera da candele, è il massimo per rilassarsi dopo una giornata di trekking in montagna.

VACANZE IN VALLE D’ AOSTA-MONTE BIANCO: DOVE DORMIRE (agriturismi Valle D’ Aosta)

AGRITURISMO LE REVE (Courmayeur)
A Courmayeur, proprio sotto il Monte Bianco, si può soggiornate all’ agriturismo Le Rève (rue du Biolley 3, tel. 0165-842861, www.agriturismolereve.com). Qui si spendono circa 40 euro a persona in camera doppia con prima colazione.

AGRITURISMO VERGER (terme di Pré-Saint-Didier)
A Saint Pierre, al Verger (frazione Jacquemin 5, tel 0165-903366, sito internet: vergerpleinsoleil.com), proprio sotto il castello, un soggiorno di due notti e un ingresso alle terme di Pré-Saint-Didier costano circa 85 euro a persona.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:
Ufficio turisico Courmayeur (Aosta)
Piazzale Mon­te Bianco 13
Tel 0165-842060
Sito Internet: www.regione.vda.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.