In Venezuela, il fiume Gauya-Churun precipita dal tavolato dell’ Auyan Tepui e, con 979 metri complessivi di dislivello e un singolo salto di 807 metri, dà origine alla più alta cascata del mondo: il Salto Angel.

Il nome di questa cascata viene dal pilota americano Jimmy Angel che la sorvolò nel 1933, rivelandola al mondo.
Per gli indigeni, che la conoscevano da secoli, questa cascata era “Parakupa-vena” o “Kerepakupai merù”: un luogo sacro.

La cascata del Salto Angel si trova nel cuore della foresta amazzonica dello Stato di Bolivar, nel sud del Venezuela, e per vederla si deve fare un’escursione di 2 giorni lungo il fiume.

La cascata del Salto Angel ha una portata massima di 57 m³/sec e una larghezza al dente che raggiunge i 150 metri. La cascata fa parte del Parque Nacional de Canaima, Patrimonio dell’ Umanità.

Il periodo migliore per un viaggio va da giugno a dicembre.
L’ aeroporto più vicino è a Canaima, a 40 km circa in linea d’aria. Da Canaima partono inoltre voli che sorvolano la cascata del Salto Angel.

Per un tour organizzato alla cascata del Salto Angel, potete consultare il sito internet
world-trekking.com alla pagina:
www.world-trekking.com/ita/venezuela1.html

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.