Per un viaggio negli Stati Uniti alla scoperta degli USA West Coast, ecco un itinerario di viaggio di 3 giorni da cui prendere spunto per visitare il Big Sur sulla Highway 1, sulle tracce letterarie di John Steinbeck: un viaggio tra piccoli borghi accoglienti, l’ immenso Hearst Castle (miracolo di architettura e di ambizione). Sullo sfondo di questo itinerario di viaggio negli Stati Uniti scintilla l’ oceano, scorrono reminiscenze Hitchcockiane e si scopre una natura immortalata da molti artisti e scrittori.

ITINERARIO DI VIAGGIO 3 GIORNI NEGLI STATI UNITI: USA WEST COAST

1° GIORNO: SANTA CRUZ (CALIFORNIA)-SAN JUAN BAUTISTA

Dopo aver soggiornato in hotel a Santa Cruz, in mattinata si può lasciare l’ hotel per fare una passeggiata sul lungomare di Santa Cruz: la maggiore attrattiva della città. Il Santa Cruz Beach Boardwalk è un singolare parco divertimenti “vecchio stampo” che vanta un autovolante del 1924 ancora perfettamente funzionante. Qui ci si può lasciano tentare dalla magia del Lunapark, oppure curiosare tra i colorati negozietti alla ricerca di un bel costume da bagno per andare in spiaggia. Il menu tipico qui è pesce barbecue con pannocchie arrostite e salsina messicana, gustati all’ ombra di una palma in riva all’ oceano.

Nel pomeriggio si può andare verso Salinas: paese natale dello scrittore John Steinbeck. Lungo il tragitto si può fare una breve sosta a San Juan Bautista per ammirare la missione più grande costruita all’ epoca della colonizzazione spagnola. E’ qui che Alfred Hitchcock girò uno dei suoi capolavori: utilizzò la bianca facciata di questa chiesetta per una scena del film La donna che visse due Volte. Dopo aver scattato qualche foto o dopo aver fatto qualche breve ripresa con la telecamera, si può ripartire in direzione Salinas, alla ricerca dei luoghi letterari del grande autore americano John Steinbeck.

2° GIORNO: LA CASA DI STEINBECK A SALINAS (CALIFORNIA) E CARMEL MISSION

La casa natale di Steinbeck a Salinas è davvero incantevole: il percorso è aperto ai visitatori, attraverso la biblioteca, il salotto e altre stanze nelle quali si trovano raccolte di fotografìe, libri ed effetti personali dello scrittore. Dopo la visita, nel pomeriggio si può tornare all’ hotel e affittare un’ auto per visitare Monterey: l’ antica capitale della California. Poi si può scendere verso Carmel Mission, fondata da Padre Junipero Serra. Questa missione era il centro amministrativo di tutte le missioni della California del Nord. Qui si può fare una breve passeggiata nel cortile, attraversare il giardino principale e poi ripartire alla volta di Big Sur, percorrendo la Highway 1 che costeggia l’ Oceano, una delle strade più suggestive del mondo. Decine di poeti, pittori ed artisti di ogni genere hanno soprannominato la regione del Big Sur la loro “musa ispiratrice”.

3° GIORNO: HEARST CASTLE-MORRO BAY

In mattinata si può raggiungere l’ Hearst Castle, una delle mete turistiche d’ eccellenza sulla strada che porta a Morro Bay. Il castello, che sorge elegante su una collina che domina la vallata sottostante, è la residenza di villeggiatura del celebre magnate della stampa e dell’ editoria William Randolph Hearst. Il percorso di visita guidata all’ interno dell’ Hearst Castle porta attraverso immensi corridoi riccamente decorati, impreziositi di intarsi dorati e pesanti tendaggi. La prima sala è il teatro: tre pareti rosso antico racchiudono lo spazio tra file di poltrone dorate e lucenti lampadari che pendono dal soffitto. Si passa poi alla sala da biliardo, dove uno splendido arazzo francese degli inizi del Cinquecento veste la fredda parete. Il tour dell’ Hearst Castle prosegue attraverso la sala da pranzo, con un lungo tavolo in legno massiccio imbandito da decine di candelabri in argento, per poi giungere al salotto con un elegante caminetto cinquecentesco, fino alle due “suite celestiali” e al Gothic Study (uno studio gotico nel quale sono conservati centinaia di preziosi libri dietro a spesse grate in ferro). Suggestiva è anche la piscina romana coperta, al piano terra dell’ Hearst Castle, ma la vera perla del castello si trova all’ aperto, tra gli spettacolari giardini di palme e fiori tropicali: la Neptune Pool (la Piscina di Nettuno). Realizzata in marmo bianco, fiancheggiata da colonnati, statue mitologiche e una facciata di tempio greco, la Piscina di Nettuno, con i suoi ben 32 metri di ampiezza ricorda un angolo di giardino dell’ Eden. Difficilmente si trattiene la voglia di fare un tuffo in quell’ acqua cristallina ! Dopo la visita dell’ Hearst Castle, nel primo pomeriggio si può mangiare qualcosa al volo e arrivare a Morro Bay: una vivace località balneare, facilmente riconoscibile, oltre che dalla miriade di insegne e cartelloni turistici, anche dalla singolare collinetta che spunta solitaria tra le onde, non lontano dalla riva. Ci si può fermare poi a Pismo Beach, dove un bel bagno in mare è d’ obbligo !

Booking.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.