Parigi, capitale della Francia, è una città in cui prima o poi tutti passano un vacanza: Parigi è scelta infatti ogni anno come meta di viaggio da milioni di turisti e non finisce mai di attrarre con le sue molteplici bellezze e il suo fascino romantico e unico. Per visitare in modo approfondito una città come Parigi sarebbe necessario un viaggio di almeno una settimana; se invece avete a disposizione solo di 3 o 4 giorni di vacanza, potete visitare le principali bellezze della capitale francese anche in un weekend, tenendo per un secondo viaggio ciò che una prima volta non si riesce a vedere.

Vacanza weekend a Parigi (Francia): guida viaggio 3 giorni a Parigi

Eccovi una guida di viaggio su cosa vedere a Parigi in tre giorni, per avere una prima “infarinatura” di questa stupenda città.

1° GIORNO A PARIGI-La rive gauche: Torre Eiffel (Trocadero); giro in battello sulla Senna; Quartiere di Saint-Germain; Quartiere Latino

Il vostro itinerario di viaggio a Parigi non può che iniziare con il simbolo che viene automatico associare a Parigi: la famosissima Torre Eiffel che si erge sulla riva sinistra (rive gauche; Parigi è infatti tagliata in due dalla Senna, nella riva destra e in quella sinistra). Benchè snobbata dai parigini, questa celebre e imponente torre resta uno dei monumenti più belli e affascinanti di Parigi. Si può anche salire sulla Torre, ve lo consigliamo perchè il panorama è davvero mozzafiato. Per avere invece una bella visuale di questo monumento di Parigi è consigliabile andare al Trocadero, che è la terrazza panoramica del Palais de Chaillot, posta in cima ad una scalinata: da lì la vista della Torre Eiffel è magnifica. Quindi proseguite il vostro viaggio a Parigi con un bel giro in battello sulla Senna, salendo sui Bateaux Mouches. Dalla Torre Eiffel dirigetevi a piedi verso i più vicini punti di d’ imbarco: il Port de La Conference o il Port de la Bourdonnais. Quindi, una volta tornati a terra, vi consigliamo di visitare due famosissimi quartieri parigini, imperdibili durante un viaggio a Parigi e situati entrambi sulla riva sinistra. Si tratta del quartiere Latino e del quartiere di Saint-Germain. Quest’ ultimo ospita la bella chiesa di Saint-Germain de Près, la più antica di Parigi. Se siete amanti dei libri, passeggiate lungo il Boulevard di St. Germain, dove di librerie ne troverete a bizzeffe. La sera invece divertitevi al Quartiere Latino, dove potrete cenare in una delle tante brasserie e poi bere qualcosa. Il Quartiere Latino di Parigi è infatti un quartiere molto animato e frequentato, anche di sera.

2° GIORNO A PARIGI-Museo d’ Orsay e rive droite di Parigi: Opera; Place Vendòme; Place de la Concorde; Champs Elysées; Arco di Trionfo; Montmartre

Visto che Parigi è ricca di musei, potete passare la mattina del secondo giorno del vostro viaggio in un museo. Vi consigliamo il belllissimo Musée d’ Orsay, dove potrete ammirare opere supende dei maggiori esponenti dell’ impressionismo e di altre importanti correnti artistiche della seconda metà dell’ 800 (come l’ espressionismo o il fauvismo). Il pomeriggio invece dedicatelo a visitare la riva destra (rive droite) di Parigi, dove parecchie sono le cose da vedere. Facendo una passeggiata da Place de l’ Opéra fino all’ Arco di Trionfo, potrete ammirare durante il tragitto la bellissima Place Vendòme e la grandissima e stupenda Place de La Concorde. Quindi risalite tutti gli Champs Elysées fino ad arrivare all’ Arco di Trionfo. Dopo aver ammirato l’ Arco e dopo una così lunga camminata rilassatevi in uno dei tanti bar degli Champs Elysèes. La sera invece andate a Montmartre: il pittoresco quartiere degli artisti di Parigi posto in cima ad una collinetta. Anche se ultimamente è diventato un pò troppo turistico, questo quartiere resta sempre un luogo di grande fascino. Dopo aver salito tutti i gradini che portano alla Basilica del Sacro Cuore, godrete di un meraviglioso panorama su tutta Parigi. Potete cenare in uno dei tanti ristorantini nelle viuzze di Montmartre.

3° GIORNO A PARIGI: Ile de la Citè, Notre Dame, Sainte Chapelle, Ile Saint-Louis, Pont Neuf, Louvre

Dopo una bella colazione, l’ ultimo giorno del vostro viaggio a Parigi potete visitare le due isole che si trovano sulla Senna: l’ Ile de la Cité e l’ Ile Saint-Louis. Cominciate con l’ elegante Ile Saint-Louis, dove potrete ammirare antiche e sontuose dimore del ‘600 e del ‘700 secolo. Quindi passate all’ Ile de la Cité, dove vi aspetta un monumento imperdibile di Parigi: si tratta della meravigliosa cattedrale gotica di Notre-Dame. In questo isolotto potete visitare anche un altro bel monumento in stile gotico: la Sainte Chapelle. Dall’ Ile de la Citè attraversate quindi il celebre e bellissimo Pont Neuf. Arriverete sulla riva destra di Parigi dove, dopo una sosta per il pranzo, vi consigliamo di passare il pomeriggio in uno dei musei più importanti e famosi del mondo che Parigi ha l’ onore di ospitare: il Louvre. Sono talmente tanti i capolavori che espone che servirebbero due giorni solo per visitare in modo approfondito questo museo ! La sera del vostro ultimo giorno di viaggio a Parigi sarebbe carino trascorrerla in uno dei tanti locali storici di Parigi che propongono spettacoli di cabaret (come ad esempio il Crazy Horse, il Moulin Rouge o le Folies Bergère). Trovate altre utili informazioni sui cabaret di Parigi in questo articolo (Cliccare qui): Vacanza a Parigi-Viaggio alla scoperta dei cabaret di Parigi: dal Moulin Rouge al Crazy Horse di Parigi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.