Per una vacanza di mare e divertimento, il Salento (in Puglia) è una meta di viaggio perfetta. Il Salento ha davvero tanto da offrire: mare limpido e pulito, belle spiagge dalla sabbia fine, imponenti scogliere, un’ ottima offerta alberghiera, feste e tanto divertimento. C’è poi la calorosa accoglienza della gente del posto, sempre molto disponibile con i turisti.

Le spiagge del Salento: vacanze al mare in Puglia

Il Salento è un vero paradiso per gli amanti del mare e della natura: sono circa trecento i chilometri di costa del Salento, sia sulla parte dello Ionio che su quella dell’ Adriatico. Lungo queste coste ci sono angoli di rara bellezza paesaggistica, con belle spiagge e tante località da non perdere.

LE DUNE DI CAMPOMARINO DI MARUGGIO E LA SALINA DEI MONACI
Le Dune di Campomarino di Maruggio sono un’ area lunga circa cinque chilometri di grande valore naturalistico, visto che sono presenti alcune specie botaniche rare come i ginepri marini e il timo arbustivo. Qui troverete anche una bella spiaggia dalla sabbia d’ oro e dal mare limpido. In Salento è da vedere anche la Salina dei Monaci: un luogo da sogno con dune di sabbia e mare cristallino. E’ l’ habitat naturale dei fenicotteri rosa.

LA COSTA E LE SPIAGGE DI PORTO CESAREO
Una delle zone più belle del Salento è la costa nella zona di Porto Cesareo. In quest’ area marina protetta potrete scoprire, seguendo i percorsi guidati, le formazioni di praterie di posidonia e le formazioni di coralligeno. Inoltre potrete visitare le grotte che caratterizzano la zona. Le spiagge di Porto Cesareo sono molte, sia quelle attrezzate che quelle libere. Tra le più belle ci sono la Bahia del Sol e il Goa (le spiagge preferite dai giovani), l’ Orange Sun (che spesso ospita feste ed eventi musicali) e la spiaggia di Togo Bay.

LA BAIA DI GALLIPOLI
In questa lunga baia troverete parecchi stabilimenti nella cosidetta Baia Verde, prima di approdare al Parco Regionale Isola di Sant’ Andrea (Punta Pizzo). Attraversando una suggestiva pineta arriverete a spiagge belle e piuttosto esclusive come Lido Pizzo, il Makò e Punta della Suina (una spiaggia per nudisti). Se vi spingete fino alla zona di Torre San Giovanni, troverete alcune spiagge imperdibili come il Malibù, il Cocoloco e il Balelido. Arrivate quindi fino a Pescoluse: è una delle spiagge libere migliori del Salento, con un mare limpido che non ha nulla da invidiare a quello dei paradisi tropicali, sabbia fine e affascinanti dune coperte di gigli.

LA COSTA ROCCIOSA DI FELLONICHE
Per chi ama le coste frastagliate e rocciose c’è invece San Gregorio, in località Felloniche. Qui trovate i Bagni Marinelli: un grazioso stabilimento posto vicino a bassi scogli. Per gli amanti delle immersioni è da non perdere l’ insenatura del Ciolo, che si trova a soli 4 chilometri da Leuca. Questo tratto di costa del Salento, che andando avanti vi porta fino ad Otranto, è ricco di fiordi, baie e grotte e regala panorami indimenticabili. Se invece avete voglia di trattamenti termali andate a Santa Cesarea: stazione termale celebre per le sue sorgenti di acqua sulfurea. In questa zona potete visitare anche Porto Badisco: un’ insenatura naturale circondata da piante di mirto e fichidindia, con una deliziosa piccola spiaggia.

OTRANTO: LA CASTELLANA, LA BAIA DEI TURCHI E LA SPIAGGIA DEGLI ALIMINI
Proseguendo sulla panoramica strada litoranea di questo tratto di costa del Salento arriverete ad Otranto, città dalle case bianche e dalle innumerevoli spiagge. E’ molto bella e tranquilla la spiaggia della Castellana, che troverete in località La Punta, però è una spiaggia piuttosto esclusiva e i prezzi quindi non sono bassi.
Nei pressi di Otranto sorge anche una piccola insenatura di sabbia fine circondata da una pineta: la Baia dei Turchi. Chi ama praticare il surf può optare invece per il litorale degli Alimini, sempre piuttosto battuto dai venti.

L’ OASI NATURALE DELLE CESINE E LA ZONA DI TORRE GUACETO
Per gli amanti della natura e degli animali è da visitare l’ Oasi Naturale delle Cesine. Per girarla potrete scegliere fra due sentieri diversi: quello didattico e quello più “selvaggio” che vi porterà anche alle torri di avvistamento dove potrete osservare gli uccelli nella palude Pantano Grande. Un’ altra meta per gli amanti della natura è la zona di Torre Guaceto, in provincia di Brindisi. Questa zona del Salento è caratterizzata da una natura intatta: gli ulivi secolari, la macchia mediterranea e le alte dune di sabbia coperte di gigli bianchi fanno da sfondo al mare e alle calette.

LA ZONA DI OSTUNI: IL PARCO REGIONALE DELLE DUNE COSTIERE
Un’ altra zona da vedere durante un viaggio in Salento è quella di Ostuni: un’ area caratterizzata da 8 chilometri di costa che si snodano fra Torre Canne e Torre San Leonardo. Questa zona costiera forma il Parco Regionale delle Dune Costiere con belle spiagge circondate dalle dune sabbiose e da ginepri secolari, e immerse in un paesaggio agricolo ricco di fichi, pascoli e ulivi secolari.

Booking.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.